01
febbraio

SISTRI ufficialmente abolito dal 1° gennaio 2019

Dal 1° gennaio 2019 resta la tracciabilità dei rifiuti con il sistema cartaceo, in attesa della realizzazione di un nuovo sistema di tracciabilità coerente con l’assetto normativo vigente, anche di derivazione comunitaria.

A breve sarà firmato il decreto  che istituisce ufficialmente il Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti, gestito direttamente dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Siamo in attesa, inoltre, del nuovo decreto che stabilisce i nuovi criteri di assimilabilità dei rifiuti speciali provenienti da insediamenti produttivi (iter ripreso nel 2017 ma la questione non è ancora definita).

Successivamente il tutto passerà ai comuni  che dovranno poi valutare e deliberare Il livello di assimilazione che va definito sulla base della capacità del servizio pubblico.

Per tutti i nuovi adempimenti, una volta pubblicati i decreti in gazzetta ufficiale, sarà nostra cura informarvi.

le aziende comunicano

editoria

area soci

Registrati
Hai dimenticato la password? Reimpostala