10
maggio

Impresa Sicura. Si parte con le prenotazioni del rimborso

Segnaliamo che è ormai imminente l’entrata nella fase 1 dell’ Agevolazione “Impresa Sicura”,  come da nostro precedente comunicato sarà  possibile inviare la prenotazione del rimborso dalle ore 9.00 dell’11 maggio prossimo, utilizzando lo sportello informatico dedicato https://prenotazione.dpi.invitalia.it/.

Intanto INVITALIA  ha messo a disposizione on line una  Guida utente e il facsimile di domanda per le imprese che vogliono prenotare i rimborsi di Impresa Sicura, il nuovo bando attivato dalla stessa Invitalia che consente di ottenere il rimborso delle spese sostenute dalle aziende per l’acquisto di dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale finalizzati al contenimento e il contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19.

 

I laboratori interessati potranno dunque avere maggiori delucidazioni sulla fase di prenotazione del rimborso, i prerequisiti necessari, le modalità operative e altre informazioni utili.

E’ attiva inoltre anche una pagina per fare un  test di prenotazione, al fine di consentire ai soggetti interessati di verificare il corretto funzionamento della propria dotazione informatica e testare le possibilità di visualizzazione

Sul sito di Invitalia sono disponibili anche delle Faq che rispondono alle domande più frequenti.

Il bando si rivolge a tutte le imprese, indipendentemente dalla dimensione, dalla forma giuridica ricordiamo comunque i  prerequisiti da possedere  alla data di presentazione della domanda di rimborso:

- regolare costituzione  e iscrizione  come “attive” nel Registro delle imprese;

- sede principale o secondaria sul territorio nazionale;

- essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non in liquidazione volontaria e non sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatoria.

Come previsto dall’art 43.1 DL Cura Italia del 17 marzo 2020 I fondi messi a disposizione dall’ INAIL sono pari a 50 milioni di euro da utilizzare  per rimborsare le spese per l’acquisto dei seguenti dispositivi:

- mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;

- guanti in lattice, in vinile e in nitrile;

- dispositivi per protezione oculare;

- indumenti di protezione quali tute e/o camici;

- calzari e/o sovrascarpe;

- cuffie e/o copricapi;

- dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;

- detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici.

500 euro per ciascun addetto dell’impresa richiedente è l’importo massimo rimborsabile con il imite max di 150mila euro per impresa.

DOWNLOAD

le aziende comunicano

editoria

area soci

Registrati
Hai dimenticato la password? Reimpostala