23
marzo

Coronavirus, firmato il Dpcm 22 marzo 2020

Il Presidente Conte ha firmato il dpcm che introduce ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.

Il nuovo DPCM stabilisce le attività economiche ritenute essenziali al funzionamento del paese e che rimangono aperte da oggi 23 marzo. Nell’allegato trovate la versione completa del decreto e l’elenco delle suddette attività, tra le quali risulta essere presente anche il codice ATECO 32.50 in cui è ricompresa l’attività dell’odontotecnico.

Nel decreto si legge inoltre alla lettera f :  “è sempre consentita l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria e dispositivi medico-chirurgici nonché di prodotti agricoli e alimentari. Resta altresì consentita ogni attività comunque funzionale a fronteggiare l’emergenza”                                                                                   

In definitiva possiamo affermare che nulla è cambiato rispetto alle precedenti disposizioni, per cui non c’è obbligo di chiusura per i laboratori odontotecnici.

Ribadiamo però l’invito di ANTLO a contribuire al contenimento del contagio restando a casa, o comunque a gestire solo eventuali urgenze regolarmente documentate da una prescrizione da parte dello studio dentistico, per mettersi al riparo da sanzioni in caso di controlli da parte delle forze dell’ordine.  

Allegati:

1) Testo DPCM 22 marzo

2) Elenco attività consentite

3) Elenco attività comprese nel codice ATECO 32.50

4) Autocertificazione per spostamenti

DOWNLOAD

le aziende comunicano

editoria

area soci

Registrati
Hai dimenticato la password? Reimpostala