23
dicembre

Buone Feste da ANTLO!

Questo periodo dell’anno è solitamente tempo di bilanci, in cui si tirano le somme dell’attività svolta e degli obiettivi raggiunti.

In questa occasione, tuttavia, non vogliamo farlo, perché chiunque ci abbia seguito attraverso i nostri canali di comunicazione, ben conosce ciò che abbiamo fatto in questi mesi. Più che parlare delle cose fatte, ci piace parlare delle persone grazie alle quali la nostra associazione continua ad essere un punto di riferimento per la categoria odontotecnica. Ci piace ricordare, e soprattutto ringraziare, tutti i dirigenti per il costante impegno e l’instancabile lavoro che svolgono sul territorio, i Docenti ANTLO Formazione, grazie ai quali riusciamo a garantire un continuo aggiornamento professionale, il personale di segreteria e i nostri consulenti, sempre disponibili e pronti a risolvere le problematiche degli associati, ed ancora le Aziende Partner, che ci danno fiducia e supporto.

Vorremmo tanto augurarvi un Natale sereno, e così faremo, con tutta la sincerità che umanamente possiamo mettere in questo augurio. Ma l’anno che ci lasciamo alle spalle è uno dei più difficili; lo è stato per l’improvviso stravolgimento delle nostre esistenze, per la perdita di un controllo che pensavamo di avere e che la forza della natura ci ha tolto da un giorno all’altro.

Ciò che più ci è mancato in questo anno è stato l’approccio sociale, l’aspetto relazionale, del contatto umano. Un cambiamento radicale ed improvviso al quale non eravamo pronti; una nuova routine da accettare e gestire.  Siamo stati costretti a modificare le nostre abitudini; a rinunciare alle strette di mano, agli abbracci, ai rapporti in presenza.

Ma poi, fortunatamente, abbiamo saputo guardare avanti, oltre i cliché della nostra tradizione; abbiamo capito che lavorare a distanza si può ed è produttivo; noi lo abbiamo fatto attraverso le numerose attività sul web che ci hanno permesso di restare uniti seppur in maniera virtuale.

A pochi giorni dalla fine di questo delicato 2020, forse dovremmo ricordarlo non solo come l’anno del Covid-19, ma anche come il punto di partenza di una trasformazione radicale che paradossalmente ci ha avvicinati nonostante le distanze, grazie alla nostra capacità di cadere e risollevarci ogni volta ricominciando da capo.

A tutti voi, dunque, i nostri più sinceri auguri di buone feste!

le aziende comunicano

editoria

area soci

Registrati
Hai dimenticato la password? Reimpostala