09
ottobre

ANTLO e l'Università. Repetita iuvant

In questa ultima settimana abbiamo assistito ad un gran discutere, soprattutto sui social, intorno alla questione relativa ai percorsi universitari per gli odontotecnici, non preoccupandoci di esprimere il punto di vista di ANTLO rispetto a tale argomento, nella consapevolezza di averlo già fatto in più occasioni (convegni e manifestazioni), nonché attraverso una grande quantità di pubblicazioni rinvenibili in ogni dove. Visto però che da più parti ci è stato chiesto di intervenire, possiamo unicamente ed ancora una volta ribadire il nostro pensiero, che non è una presa di posizione di ANTLO, ma si riferisce all’attuale posizione giuridica dell’odontotecnico, che può essere modificata esclusivamente da un atto legislativo e non certo da un percorso di studi universitario.
Cosa altresì importante che da anni ANTLO sostiene e che vorremmo ricordare per l’ultima volta (speriamo), è che prima di stabilire un percorso formativo occorre decretare quali sono le attività che deve svolgere l’odontotecnico , per poi aggiornare il famigerato “ regio decreto” attraverso l’iter legislativo adeguato!
Non esistono paranoie o speranze di abusivismo legalizzato, ma esistono leggi che consentono oppure no, e se non consentono, occorre prima fare una legge per buona pace delle speranze delle generazioni dopo le nostre.
Prima di lanciarsi in facili soluzioni si dovrebbe guardare con lungimiranza a loro, ai giovani imprenditori odontotecnici, agli studenti degli istituti professionali, vero focus degli obiettivi di ANTLO.

le aziende comunicano

editoria

area soci

Registrati
Hai dimenticato la password? Reimpostala